BondWorld.it
Image default

ADR emette prestito obbligazionario per 600 milioni di euro con scadenza 2021

Completata con successo l’emissione del nuovo bond ADR senior unsecured per un importo di 600 milioni di Euro con scadenza febbraio 2021 e rendimento del 3,28%…


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.

Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Raccolti ordini per oltre 7 volte l’importo dell’emissione, con un’elevata domanda da parte degli investitori istituzionali esteri, che hanno dimostrato forte interesse sul progetto di sviluppo e rilancio dell’aeroporto di Fiumicino e sulle sue potenzialità di crescita

Atlantia informa che in data odierna Aeroporti di Roma S.p.A. (ADR) ha lanciato un prestito obbligazionario da 600 milioni di Euro, con scadenza il 20 febbraio 2021 (durata di 7 anni e 2 mesi). L’operazione è stata collocata con successo presso investitori istituzionali, con ordini che hanno raggiunto 4,5 miliardi di Euro e con una forte domanda da parte di investitori istituzionali di Regno Unito, Germania, Francia, Svizzera, Olanda, oltre che dell’Italia.

Particolarmente significative le condizioni ottenute: le obbligazioni a 7 anni con cedola fissa pari al 3,25% hanno un prezzo di emissione (re-offer price) di 99,824. Il rendimento a scadenza è pari al 3,28%, corrispondente ad un rendimento di 165 punti base sopra il tasso di riferimento (mid-swap). La data del regolamento e quindi l’emissione delle obbligazioni oggetto del prestito è prevista per il 10 dicembre 2013.

L’emissione obbligazionaria, effettuata sotto forma di prestito senior unsecured, si inserisce nell’ambito del programma denominato “EMTN Programme” di emissioni a medio e lungo termine da 1,5 miliardi di Euro, approvato da ADR l’8 novembre scorso. Al programma di emissione le agenzie Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch Ratings hanno assegnato un rating creditizio rispettivamente pari a BBB+, Baa3 e BBB+.

L’emissione consentirà ad ADR di rifinanziare anticipatamente debiti di medio-lungo termine di futura scadenza, fra cui le Tranche A2 e A3 dell’emissione Romulus del 2003, il Term Loan bancario stipulato nel 2012 e altri debiti, per un ammontare complessivo di circa 605 milioni di Euro. L’emissione consentirà altresì di disporre delle risorse necessarie, unitamente a quelle generate dalla gestione, al finanziamento dei piani di investimento della società e di diversificare le fonti di finanziamento, prolungando la scadenza media del debito.

Il successo dell’emissione odierna rappresenta la testimonianza concreta della credibilità rapidamente acquisita da ADR sui mercati internazionali dei capitali grazie all’efficacia della nuova Convenzione stipulata con ENAC, che ha catalizzato l’interesse dei maggiori investitori istituzionali internazionali sul progetto di sviluppo e sulle potenzialità di crescita dell’aeroporto di Fiumicino.

Il collocamento del bond è stato curato – in qualità di Joint Lead Managers – dalle seguenti otto banche: Barclays Bank plc, BNP Paribas, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., Natixis, The Royal Bank of Scotland plc, Société Générale e UniCredit Bank.

Fonte: BONDWorld.it

Articoli Simili

ExtraMOT : Dal 7 Novembre 2018 in negoziazione 1 nuova obbligazione

1admin

EuroMOT : Dal 9 Ottobre 2018 in negoziazione due obbligazioni

Falco64

ExtraMOT : Dal 27 Settembre 2018 in negoziazione 1 nuova obbligazione

Falco64