BondWorld.it
Amundi

Amundi: Biden vince, ma gli Stati Uniti restano divisi

Amundi: Risultato finale: L’ex Vice Presidente Joe Biden ha sconfitto il Presidente Trump diventando il 46o Presidente degli Stati Uniti.


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Commento a cura di Paresh Upadhyaya, Director of Currency Strategy, US Portfolio Manager, US di  Amundi


Anche se Trump non lo ha ancora ammesso, è solo il terzo presidente a non riuscire a ottenere la rielezione dalla seconda guerra mondiale. Alla fine, l’elezione è stata un referendum su Trump come uomo piuttosto che un atto d’accusa sulle sue politiche.

È in corso un riallineamento politico, con il partito repubblicano che sta emergendo come partito della working-class, dominando il voto nelle aree rurali, mentre il ‘Blue wall’ del Midwest degli stati della Pennsylvania, del Michigan e del Wisconsin è diventato competitivo per entrambe le parti.

Punti chiave: L’esito elettorale può portare al rifiuto di Trump, ma non necessariamente del ‘Trumpismo’, dal momento che l’elezione si è trasformata in un referendum su Trump come persona contro Biden come persona. Il carattere è stato un fattore chiave. Inoltre, l’affluenza ha raggiunto il suo livello più alto dal 1952 al 62%, con 148 milioni di voti contati.

Infine, i sondaggi sembrano ancora una volta non aver centrato il risultato, soprattutto su Trump. È possibile che l’appello di Trump abbia fatto leva sugli elettori con scarsa propensione al voto. Il calo dei tassi di risposta è probabilmente il motivo più forte per cui i sondaggi non hanno centrato il risultato.

Implicazioni per gli investimenti: Un governo diviso significherà che la prossima amministrazione Biden avrà difficoltà a far passare un pacchetto rilevante di stimoli fiscali, un grande piano infrastrutturale e tasse più alte. Ciò potrebbe contribuire a contenere il deficit di bilancio.

Tuttavia, le preoccupazioni circa le prospettive di crescita per il prossimo anno senza ulteriori stimoli fiscali saranno attenuate dalle notizie molto positive di Pfizer riguardo all’elevata efficacia del suo vaccino. Entrambi gli sviluppi rappresentano un contesto positivo per il sentiment degli investitori che contribuirà ad alimentare il rally delle attività rischiose, il trend al rialzo dei rendimenti obbligazionari e la debolezza del dollaro

Fonte: BONDWorld.it

Articoli Simili

Mirabaud AM: Al meeting di giovedì la BCE manterrà le politiche attuali ma non con il pilota automatico

Redazione

PIMCO: La BCE è in standby

Redazione

La Financière de l’Echiquier – Tassi “Irreali”

Redazione