BondWorld.it
TURCHIA1

Analisi Weekly Valute: Europa e USA

Mi sembra di esser tornato indietro nel tempo, quando da ragazzino, nelle mie sere d’estate siciliane, si andava con gli amici all’arena per vedere il film in proiezione. Quasi sempre si decideva di andare non per il film, ma per gli amici e l’atmosfera della serata….

Materiale informativo rivolto unicamente a Investitori Professionali


Nei desk di trading in questi giorni ci soffermiamo invece esclusivamente su ciò che sembra più evidente (il film nel caso di chi andava all’arena, le disgrazie del debito sovrano della Grecia, e dei compagni di sventura di turno nel caso dei trader).

Anche l’Italia, secondo i rumors di questa settimana, avrebbe fatto uso dei famigerati derivati per poter rientrare nei parametri di convergenza. Dovremmo però renderci conto che ciò che ci circonda, in senso metaforico, merita tutta la nostra attenzione perché potrebbe essere il vero motivo per cui siamo usciti una sera d’estate o rappresentare, in termini più vicini alla nostra esperienza, una delle più veloci vie d’uscita dall’attuale crisi. Riteniamo che, Invece di essere trascinata da due bei cavalli bianchi di razza (Europa e Usa), questa carrozza ha forse più bisogno di tanti ronzini, in salute, che tirano tutti nella stessa direzione.


Nelle scorse settimane avevamo parlato positivamente della Turchia. La nostra view, ha trovato ulteriore supporto nelle dichiarazioni del vice premier Babacan, soddisfatto della situazione economica attuale, con ordini industriali, export, ed il mercato del lavoro che lo fanno essere più che ottimista. La Banca Centrale si è anche spinta a prevedere per quest’anno una crescita del 5%,ben al di sopra delle aspettative, con un inflazione che comincia a mostrarsi più decisa ed il rialzo dei tassi che sembra più imminente di quanto la CBRT abbia recentemente dichiarato.

La presentazione del budget per il 2010/2011 in Sud Africa ha sorpreso positivamente innescando un ulteriore revisione al rialzo della crescita prevista per i prossimi anni, con una contribuzione prevista della Coppa del Mondo di calcio stimata nel 1/2 punto percentuale.


La Russia ha visto il suo basket contro Eur e Usd tornare @35.00, parte bassa della banda 35.00/38.00 suggerita dalla CBR. Livello che non si vedeva da Novembre scorso, quando l’EURUSD veleggiava verso i massimi del 2009.

Grande dibattito sul riflesso che l’intervento della BC (con i suoi acquisti di USDRUB) potrebbe avere sull’andamento dell’EURUSD. Il bilanciamento del basket prevede infatti l’acquisto di EURUSD ma abbiamo l’impressione che il mercato stia reagendo nella direzione opposta magari anche in leva. In assenza di una revisione della banda d’oscillazione, e vista la sostanziale assenza di marcate pressioni inflazionistiche, sorgono tanti dubbi sulla potenziale conclusione del ciclo di easing.

Ma al traino della nostra carrozza, non potranno mai mancare come da tempo ripetiamo ne AUD e ne SEK. Se non vi basta …Buon Film.

Fixed Income Research – Abax FX Weekly

Rino Giambertone Forex Desk


DISCLAIMER
Il presente materiale informativo non è destinato a clienti al dettaglio o potenziali clienti al dettaglio, ma è rivolto unicamente a investitori professionali quali: 1) banche; 2) imprese di investimento; 3) imprese d’assicurazione; 4) società di gestione collettiva del risparmio. In nessun caso il presente materiale informativo potrà essere distribuito a soggetti diversi da quelli sopra indicati.
Il presente materiale informativo è il prodotto di un desk di vendita/trading e non del dipartimento ricerca. Le opinioni espresse possono differire da quelle di altre divisioni di AbaxBank, incluso il dipartimento ricerca. AbaxBank può effettuare operazioni di trading su qualsiasi dei nominativi menzionati nel documento e potrebbe avere accumulato posizioni lunghe o corte negli strumenti stessi o in strumenti derivati.

Abaxbank pertanto non assume alcuna responsabilità nel caso in cui tale documento sia in qualunque modo messo a disposizione di un soggetto diverso da quelli sopra indicati. Le notizie di cui al presente documento hanno una finalità puramente informativa e non si propongono in alcun modo di sostituire l’autonomo giudizio degli investitori professionali cui le notizie medesime sono destinate. In particolare, tali notizie non costituiscono una proposta di contratto, né,
tantomeno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Eventuali generiche indicazioni circa l’andamento dei tassi di cambio e/o di altri indicatori finanziari oggetto di analisi, benché siano fornite in buona fede sulla base dei dati disponibili, non costituiscono in alcun modo quotazioni operative ai fini della conclusione di operazioni su strumenti finanziari.
Il presente materiale informativo non costituisce, altresì, prestazione di attività di consulenza da parte di Abaxbank. L’opinione e le indicazioni espresse da Abaxbank nel presente documento potrebbero, infatti, variare nel tempo, senza necessità di comunicazione da parte di Abaxbank. Abaxbank non fornisce, dunque, alcuna garanzia sul risultato di eventuali investimenti negli strumenti finanziari/tassi di cambio che sono oggetto dell’analisi.

Pertanto né Abaxbank, né alcuno dei suoi rappresentanti, amministratori e dipendenti potrà essere ritenuto in alcun modo responsabile per le perdite o i danni a chiunque derivanti in conseguenza dell’uso, a qualsivoglia titolo, delle notizie contenute nel presente documento.

Articoli Simili

Il JPM Global Income Fund spegne 10 candeline

Falco64

FxPro : Volatilità sul Dollaro

1admin

FxPro : La sopresa dell’oro

1admin