BondWorld.it
De Gaetano Andrea Analista indipendente

BondWorld: T-Note USA, spunto tattico in vista dell’estate

BondWorld: A partire da marzo dell’anno scorso, ripresa economica, spesa governativa e risalita dell’inflazione hanno fatto lievitare i rendimenti del settore obbligazionario governativo.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostre Newsletter gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


A cura di Andrea De Gaetano, Analista Indipendente


Nel caso dei Treasury USA, la risalita dei rendimenti è stata accompagnata da un calo del dollaro.

Dai minimi di rendimento a 0.38% del marzo 2020, i T-Note USA decennali hanno sfiorato l’1.78% a fine marzo di quest’anno e rendono ora 1.58%.  Il cambio Euro/Dollaro USA è risalito da 1.06 a 1.2350 di gennaio e ora quota poco meno di 1.22.

In scia alla crescente euforia sull’azionario, gli investitori hanno abbandonato le scialuppe di salvataggio dei cosiddetti “safe haven”, come Treasury e dollaro, rincorrendo con avidità i bond High Yield, schizzati di prezzo e scesi di rendimento. L’indice Bank of America US High Yield Option Adjusted Spread, che misura il differenziale di rendimento fra High Yield e un paniere di Treasury USA, è tornato a 3.3%, livelli che non si vedevano dal 2006.

10-05-21 BondWorld - De Gaetano

L’inflazione USA è al 2.6% e all’1.6% al netto delle componenti più volatili di alimentari ed energia e, come sostengono investitori del calibro di Warren Buffet, potrebbe salire ancora. La stessa Janet Yellen, ex banchiere centrale ora a capo del Tesoro USA, ha detto che i tassi dovrebbero risalire per prevenire un surriscaldamento dell’economia.

D’altra parte, i mercati scontano tutto in anticipo e la prima fiammata di inflazione dovrebbe essere già nei prezzi soprattutto nei bond a lunga scadenza USA.

Venerdì 7 maggio, i dati mensili sull’occupazione USA, ampiamente sotto le attese, danno un assist alla FED, che avrà una buona ragione in più per temporeggiare sui rialzi dei tassi.

Treasury USA e dollaro, sui minimi dell’ultimo anno, offrono spunti per un’allocazione tattica in vista dei mesi estivi, tradizionalmente meno favorevoli all’azionario.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

BondWorld : Rally dei Treasury

Redazione

BondWorld : Inflazione e tartarughe

Redazione

BondWorld : La FED agita i mercati ma resta accomodante

1admin