BondWorld.it
Image default

Commento principali dati macro della settimana: 16-20 Aprile 2012

Le vendite al dettaglio dovrebbero registrare un rialzo modesto a marzo dopo essere salite in modo consistente a febbraio. Infatti, le vendite sono state molto forti a gennaio e febbraio, in…


Autore:  Francesca PanelliLaura Cavallaro
Fonte: Ufficio Studi – Aletti Gestielle SGR


I market movers della settimana:

US Retail Sales per marzo (16 aprile).        Febbraio.: 1.1% mom, ex auto: 0.9% mom
Forecast: 0.2% mom, ex auto: 0.4% mom

….parte grazie alle temperature registrate, molto  miti per la stagione invernale. E’ quindi probabile che parte degli acquisti siano stati anticipati in questi mesi, sottraendoli così dal mese di marzo, mese in cui è anche presente un fattore di stagionalità restrittivo.

ZEW per aprile (17 aprile).                                                                              Marzo: 22.3
Forecast: 22.0

La ZEW dovrebbe registrare una modesta correzione dopo i 4 consistenti rialzi consecutivi degli ultimi mesi, sulla scia della correzione registrata dall’indice DAX a partire dalla metà di marzo. La fiducia delle società del comparto finanziario tedesco dovrebbe essere inoltre sfavorita dal nuovo acuirsi della crisi dei debiti sovrani di Eurozona, che nel corso dell’ultimo mese si è aggravata a causa delle preoccupazioni sulla Spagna.

Produzione industriale US per marzo (17 aprile).                           Febbraio: 0.0% mom
Forecast: 0.2% mom

La produzione industriale dovrebbe registrare un modesto rialzo dopo il dato flat di febbraio. Il dato dovrebbe essere favorito dal comparto manifatturiero, come suggerito dal rialzo dell’indice ISM manifatturiero per il mese di marzo, nonostante la produzione di auto potrebbe mostrare una correzione, in linea con le stime di Ward’s Auto.

US Housing Starts per marzo (17 aprile).                                                 Febbraio: 698K
Forecast: 710K

Gli avvii di nuovi cantieri dovrebbero registrare un aumento a marzo, sulla scia dei due forti aumenti consecutivi registrati nei due mesi precedenti dai nuovi permessi edilizi. Le temperature al di sopra delle medie stagionali  per i primi mesi dell’anno dovrebbero aver  contribuito, inoltre, all’avvio di nuovi cantieri.

German IFO Business Climate per aprile (20 aprile).                                 Marzo: 109.8
Forecast: 109.5

L’IFO dovrebbe registrare una modesta correzione dopo i cinque rialzi consecutivi dei mesi precedenti. Sulla fiducia delle imprese tedesche dovrebbero infatti pesare il rialzo del prezzo del petrolio e l’indebolimento della produzione industriale registrato a febbraio. Più in generale sul business climate tedesco dovrebbero influire negativamente anche l’indebolimento dell’economia cinese in atto, il  processo di consolidamento fiscale in atto in Eurozona e le tensioni sui mercati finanziari.


 Disclaimer

La source dei dati è Bloomberg e/o Datastream. Il presente documento è destinato esclusivamente al soggetto destinatario ed ha quale unico scopo quello di illustrare dati e/o pensieri ritenuti degni di nota. Pertanto tale documento ha finalità esclusivamente informative, e non può essere in alcun modo inteso o interpretato quale offerta, invito, consiglio, suggerimento o indicazione di investimento. In nessun caso il presente documento può essere diffuso al pubblico senza preventiva autorizzazione da parte della SGR. Inoltre, anche se la SGR intraprende ogni ragionevole sforzo per ottenere informazioni da fonti ritenute affidabili, non assicura in alcun modo che le informazioni, i dati, le notizie, o le opinioni contenute nel materiale siano esatte, affidabili o complete. Inoltre, la SGR non può essere ritenuta responsabile dell’utilizzo che ne viene fatto.

Articoli Simili

AXA IM – US: Congresso Diviso, Mercati in Ripresa

Falco64

UBP: USA, dopo le elezioni di mid term i riflettori tornano sulla FED

Falco64

Titoli italiani sotto pressione: investitori scoraggiati dall’incertezza dei rapporti governo-UE

Falco64