BondWorld.it

FCA annuncia il lancio dell’offerta di azioni ordinarie e del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria

Fiat Chrysler Automobiles N.V. annuncia il lancio di un’offerta di 87 milioni di azioni ordinarie, valore nominale €0,01 per azione, costituite da azioni ordinarie proprie detenute da FCA…

 


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


e da ulteriori azioni ordinarie che FCA intende emettere per reintegrare il capitale delle azioni cancellate ai sensi della normativa applicabile a seguito dell’esercizio da parte degli azionisti di Fiat S.p.A. del diritto di recesso loro riconosciuto dalla normativa italiana in connessione con la fusione transfrontaliera di Fiat in FCA. Le banche collocatrici dell’offerta hanno un’opzione per acquistare da FCA al prezzo dell’offerta pubblica fino ad ulteriori 13 milioni di azioni ordinarie.

FCA annuncia inoltre il lancio dell’offerta di un prestito obbligazionario a conversione obbligatoria per un ammontare nozionale complessivo di U.S.$2.500.000.000 con scadenza 2016. Il prestito obbligazionario a conversione obbligatoria sarà obbligatoriamente convertito in azioni ordinarie FCA alla data stabilita di conversione obbligatoria, fatte salve le ipotesi di conversione anticipata a discrezione del possessore o di FCA oppure a seguito del verificarsi di specifici eventi  in base ai relativi termini contrattuali. Si prevede che la cedola del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria sia pagabile annualmente. FCA avrà l’opzione di differire il pagamento delle cedole, purché tale differimento non vada oltre la data stabilita di conversione obbligatoria. Le banche collocatrici dell’offerta hanno l’opzione di acquistare da FCA un ulteriore ammontare nozionale fino a U.S.$375.000.000 del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria. L’azionista di riferimento di FCA, Exor S.p.A. (“Exor”), ha indicato la propria intenzione di acquistare un ammontare del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria tale da proteggersi dalla diluizione della sua partecipazione pari a circa il 31  per cento delle azioni ordinarie di FCA. FCA si attende che le banche collocatrici non ricevano alcun compenso o commissione sulla porzione di prestito obbligazionario a conversione obbligatoria acquistata da Exor.

FCA intende utilizzare il ricavato netto dell’offerta di azioni ordinarie e del prestito obbligazionario a conversione obbligatoria per le generali esigenze del Gruppo.  
J.P. Morgan Securities LLC, Goldman, Sachs & Co., Barclays Capital Inc., UBS Securities LLC, Citigroup Global Markets Inc., BofA Merrill Lynch e Morgan Stanley & Co. LLC agiscono in qualità di  joint  book-running managers dell’offerta di azioni ordinarie. L’offerta è effettuata esclusivamente mediante un prospetto.

Fonte: BONDWorld.it

Articoli Simili

ExtraMOT : 24 Maggio 2019 negoziazione 1 nuova obbligazione

Falco64

Prestito obbligazionario Buzzi Unicem. Richieste conversione

Falco64

ExtraMOT : Dal 15 Aprile 2019 in negoziazione 1 nuova obbligazione

Falco64