BondWorld.it
Federated Hermes

Federated Hermes: Giappone, dimissioni di Abe

Federated Hermes: Le dimissioni del primo ministro Abe, anche se non rappresentano di certo un evento fortunato, difficilmente disperderanno gli sforzi che il Giappone sta perseguendo nel suo percorso volto a mettersi finalmente alle spalle la fase di deflazione.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


A cura di Neil Williams, Senior Economic Adviser per la divisione internazionale di Federated Hermes


Anche gli effetti esercitati dalla pandemia forniscono una motivazione in più per prolungare un allentamento della politica monetaria che va avanti ormai da 22 anni, quindi da un periodo molto precedente al mandato record di Abe.

L’approccio molto prudente del Paese dovrebbe dunque proseguire, con le questioni legate alla liquidità ben presenti, con i tassi a livelli molto bassi, e con un governo che fa sempre più affidamento sulla sua Banca centrale, che attualmente detiene, oltre la metà dei titoli di Stato giapponesi.

Il denaro “gratis” è destinato a rimanere – anche se, all’interno della trappola della liquidità nipponica, è poco probabile che apporterà qualche cambiamento significativo in termini di superamento della psicologia deflazionistica ormai assodata.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

DPAM : Reddito fisso: il (fragile) equilibrio di Nash

Redazione

Intesa Sanpaolo: Un PNRR ambizioso

Redazione

Mirabaud AM: Eurozona, il rimbalzo nell’attività economica acquisisce slancio

Redazione