BondWorld.it

Fondi comuni: pronte le Linee Guida per la standardizzazione

agenda 2

Presentati a Milano i risultati del Tavolo Tecnico per la standardizzazione dei linguaggi e dei processi nell’industria dei fondi. Osservazioni, commenti o quesiti alle Linee Guida potranno essere inviati al gruppo di lavoro entro il 10 gennaio 2011….


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente. 


Promuovere la standardizzazione operativa per favorire l’apertura dei modelli distributivi semplificando e riducendo i costi di creazione di nuovi rapporti commerciali tra gestori e distributori, accrescendo l’efficienza, la flessibilità e la concorrenza a beneficio degli investitori.

Queste le finalità delle “Linee Guida per la standardizzazione dell’operatività dell’industria del risparmio gestito” elaborate dal Tavolo Tecnico Interassociativo per la standardizzazione dei fondi comuni, presentate a Milano lo scorso 15 novembre.

Dopo dieci mesi di lavoro, si sono infatti conclusi i lavori del Tavolo Tecnico promosso da Abi, Anasf, Assogestioni, Assoreti e Assosim a seguito del mandato ricevuto da parte di Consob e Banca d’Italia sulla base di lavori scaturiti dal Rapporto sul risparmio gestito di Banca d’Italia del luglio 2008. Ai lavori del Tavolo Tecnico, che si sono svolti tra gennaio e ottobre 2010, hanno preso parte Società di Gestione del Risparmio, intermediari collocatori e banche depositarie, nonché Consob e Banca d’Italia in qualità di osservatori.

Le Linee Guida propongono un modello per la standardizzazione delle relazioni e dei flussi informativi intercorrenti tra i diversi soggetti operanti dell’industria del risparmio gestito (SGR, collocatori, banche depositarie e Soggetti Incaricati dei Pagamenti), definendo procedure e linguaggi standard per i processi di sottoscrizione e rimborso delle quote dei fondi aperti. Gli ambiti  operativi analizzati sono i seguenti: il Passaporto per la Gestione Amministrativa dei fondi (Fund Processing Passport); l’Apertura dei Rapporti; gli Ordini di sottoscrizione, rimborso e switch; il processo di Trasferimento delle quote.

Le Linee Guida si inseriscono all’interno del più ampio contesto europeo, dove sono attive delle iniziative analoghe che mirano al progressivo efficientamento dei processi dell’industria del risparmio gestito attraverso la standardizzazione.

Le Linee Guida elaborate dal Tavolo Tecnico saranno oggetto di consultazione presso i soggetti operanti nell’industria del risparmio gestito. Tale processo di consultazione mira a rendere quanto più ampia possibile la condivisione con l’industria circa il contenuto delle Linee Guida.

 

Fonte: BONDWorld – Assogestioni

Articoli Simili

Lyxor e Marathon nuova strategia long-only

Falco64

Carmignac lancia il fondo Portfolio Unconstrained Credit

Falco64

MFS lancia il suo primo fondo sul credito europeo

Falco64