BondWorld.it
Bussola il punto

Il Punto : BCE riesame politica monetaria

Il Punto : La Banca Centrale Europea ha formalmente annunciato l’avvio del riesame della strategia di politica monetaria. Il processo riguarderà la definizione dell’obiettivo, gli strumenti e anche l’analisi economica alla base delle decisioni……….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a cura dell’ Ufficio Studi Banca Intesa SanPaolo


Le conclusioni dovrebbero essere comunicate a novembre. Nel frattempo, la politica monetaria non cambia, né è prevedibile che cambi nei prossimi mesi.

Tutto invariato: tassi, acquisti APP, forward guidance. La BCE è più fiduciosa nella realizzazione dello scenario di riferimento.

– La riunione di politica monetaria del consiglio direttivo si è conclusa con tassi ufficiali invariati (DPR -0,50%, refi 0%, rifinanziamento marginale +0,25%). L’indirizzo sull’andamento futuro (forward guidance) è anch’esso immutato: 

– Riguardo ai tassi ufficiali, “Il Consiglio direttivo si attende che […] si mantengano su livelli pari o inferiori a quelli attuali finché non vedrà le prospettive di inflazione convergere saldamente su un livello sufficientemente prossimo ma inferiore al 2% nel suo orizzonte di proiezione e tale convergenza non si rifletterà coerentemente nelle dinamiche dell’inflazione di fondo”.

– Per quanto concerne l’APP, gli acquisti netti “termineranno poco prima che inizi ad innalzare i tassi di riferimento”, e i reinvestimenti “un prolungato periodo di tempo successivamente alla data in cui inizierà a innalzare i tassi”.

– L’analisi economica mostra una valutazione leggermente più positiva della situazione e delle prospettive.

Tuttavia, la valutazione dei rischi (che restano i soliti) è rimasta verso il basso. Lagarde si è detta fiduciosa che il negoziato commerciale fra Stati Uniti ed Unione Europea si concluda positivamente, giudicando moderatamente incoraggianti i commenti del presidente americano e della presidente della Commissione Europea al termine del loro incontro.

L’impressione è che il consiglio direttivo confidi di non aver bisogno nei prossimi mesi di modificare la politica monetaria.

– Il vero motivo di interesse della riunione era costituito dall’annuncio del riesame della strategia di politica monetaria.

Uno scarno comunicato sulla portata e i tempi del processo è stato pubblicato dopo la conferenza stampa della presidente Lagarde.

Come avevamo ipotizzato, per ora la BCE si limita ad annunciare l’avvio formale della review. Il riesame, le cui conclusioni dovrebbero essere comunicate a novembre, affronterà:

  1. La “formulazione quantitativa della stabilità dei prezzi”
  2. l’approccio e gli strumenti attraverso cui si realizza. Il Consiglio dovrà anche valutare efficacia ed effetti collaterali degli strumenti di politica monetaria sviluppati nel corso dell’ultimo decennio, e come andrebbe aggiornata l’analisi economica e monetaria su cui si basa la BCE per le proprie decisioni
  3. Le “prassi di comunicazione”, incluso probabilmente il livello di trasparenza sulle posizioni dei singoli membri del consiglio.

Si terrà conto di come altri aspetti possano essere rilevanti nel perseguimento del mandato, inclusi la stabilità finanziaria e il cambiamento climatico.

La necessità di una revisione è giustificata dalla BCE alla luce del calo di crescita potenziale inflazione, dell’invecchiamento demografico, della compressione dei tassi di interesse seguita alla crisi finanziaria e di altri fattori (globalizzazione, evoluzione delle strutture finanziarie, digitalizzazione e minacce alla sostenibilità ambientale).

Nella sessione di domande e risposte, Lagarde non ha escluso che la revisione si concluda anche con una richiesta di modificare il modo in cui vengono costruiti gli indici dei prezzi, per esempio per migliorare il trattamento del costo dell’alloggio, ma ha avvisato che ciò potrebbe avere tempi molto più lunghi rispetto alla revisione della politica monetaria.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

Il Punto : UE Immutate le stime di crescita

Falco64

Il Punto : Moderata riaccelerazione

Redazione

Il Punto : FOMC ha mantenuto i segnali di pausa sui tassi

Redazione