BondWorld.it

Intesa Sanpaolo: Francia produzione industriale in recupero

Intesa SanPaolo Indice ISM

Intesa Sanpaolo – Francia. La produzione industriale è attesa in moderato recupero a luglio (+0,5% m/m), dopo il deciso calo di giugno (-2,2% m/m). Su base annua, l’output salirebbe a +0,3%,………..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Intesa SanPaolo


dopo la stagnazione registrata il mese precedente. Nel trimestre estivo la produzione sarebbe comunque in rotta per una flessione (-0,4% t/t, dopo il +0,3% dei mesi primaverili), il che segnala un possibile rallentamento del PIL (in particolare nella componente investimenti) dopo lo 0,3% t/t della prima metà dell’anno.

– Italia. La produzione industriale è attesa in recupero a luglio, stimiamo di due decimi su base congiunturale ovvero esattamente quanto perso il mese precedente.

È atteso un contributo positivo dalla componente energetica.

Su base annua, l’output è visto in aumento di +1% (rettificato per gli effetti di calendario), da -1,2% di giugno.

Sarebbe la crescita tendenziale più alta da settembre dell’anno scorso. Tuttavia, gli indici di fiducia delle imprese nel settore manifatturiero ancora non segnalano una chiara svolta espansiva nel comparto.

Intesa Sanpaolo – Italia. Dopo la fiducia ottenuta alla Camera, il governo Conte si presenta al Senato, dove i numeri sono più risicati: i seggi riferibili alle forze espressamente rappresentate al governo (M5S, PD, LEU) sono 162, appena sopra la maggioranza richiesta (161); almeno un voto di un rappresentante del Movimento 5 Stelle è peraltro a rischio.

A questi potrebbero aggiungersi, in forma di appoggio esplicito o almeno di astensione, 5 voti dal gruppo misto, da parte dei fuoriusciti del Movimento 5 Stelle (più dubbio è il pronunciamento dei 2 esponenti di Più Europa e PSI); non è ancora chiaro inoltre se verrà un voto favorevole o un’astensione dai 6 rappresentanti delle Autonomie e da altrettanti senatori a vita.

In pratica, il governo dovrebbe poter contare su circa 168 voti, ma tale numero è soggetto a incertezza (la forchetta è compresa tra 161 e 178), e potrebbe variare nel corso della vita dell’esecutivo. L’aula è convocata per le ore 10, il voto è atteso nel tardo pomeriggio o in serata.

Intanto oggi, intorno alle ore 12, Ursula von der Leyen presenta la lista dei membri della nuova Commissione UE: secondo fonti di stampa all’italiano Paolo Gentiloni potrebbe essere assegnato il ruolo-chiave di Commissario agli Affari Economici e Monetari.

– Stati Uniti. L’indice di fiducia delle piccole imprese compilato dalla National Federation of Independent Business, ad agosto, è previsto in calo a 103 da 104,7 di luglio.

La fiducia resta su livelli elevati, ma l’escalation della guerra dei dazi dovrebbe influenzare il tono dell’indagine.

Intesa Sanpaolo – I dati e gli eventi di ieri

Italia. Il nuovo governo ha ottenuto la fiducia alla Camera dei Deputati con 343 voti a favore, 263 contrari e 3 astensioni.

I voti favorevoli sono solo due in più rispetto a quelli attribuibili alle forze di maggioranza (341).

Nel discorso di presentazione, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha confermato i principali punti programmatici del suo esecutivo contenuti nel documento in 29 punti diffuso dalla stampa nei giorni scorsi.

Conte ha affermato che il suo governo intende iniziare una stagione riformatrice, nel segno della novità rispetto alle direzioni meno efficaci delle precedenti azioni.

Il presidente del Consiglio ha indicato che l’orizzonte del suo esecutivo è la fine della legislatura.

Tra le priorità in tema di politica economica, Conte ha ribadito l’obiettivo di un taglio del cuneo fiscale sul lavoro, assieme a quello del “salario minimo”.

Le coperture individuate per gli interventi di stimolo chiamano in causa, come da bozza programmatica, la spending review e la revisione delle tax expenditures , nonché la lotta all’evasione fiscale.

Secondo Conte il governo intende avviare un processo di riduzione del debito pubblico.

In sintesi, non sono emerse particolari novità programmatiche rispetto a quanto già comunicato.

Intesa Sanpaolo – Germania. Secondo Reuters News, il governo starebbe considerando la possibilità di utilizzare veicoli finanziari a controllo pubblico per finanziare un’espansione della spesa in investimenti coerente con il rispetto del patto di stabilità e crescita senza violare il proprio vincolo di pareggio del bilancio.

Secondo l’articolo, ciò consentirebbe di aumentare l’indebitamento fino a 35 miliardi annui, invece dei 5 miliardi coerenti con il limite legale nazionale.

Stati Uniti. La Survey of Consumer Expectations della NY Fed ad agosto registra un calo dell’inflazione attesa di due decimi, a 2,4%, sull’orizzonte a 1 anno (minimo da quando esiste la serie), e di un decimo a 2,5% sull’orizzonte a 3 anni.

Le famiglie prevedono una dinamica dei prezzi a 1 anno in calo per i prezzi dei principali servizi (affitti, istruzione, sanità).

Le aspettative per il mercato del lavoro e per la situazione finanziaria restano positive, anche se in marginale calo rispetto al mese precedente.

Cina. L’indice dei prezzi al consumo è salito del 2,8% in agosto, come in luglio, ancora spinto al rialzo dall’aumento dei prezzi degli alimentari (10%a/a in agosto) su cui continua ad influire la dinamica dei prezzi della carne di maiale (46,7% a/a)

L’inflazione al netto degli alimentari è invece scesa a 1,1%a/a in agosto da 1,3%in luglio, il minimo da giugno del 2016, e quella al netto di alimentari ed energia è scesa a 1,5% da 1,6% in luglio.

I prezzi alla produzione sono scesi dello 0,8% a/a dopo il calo dello 0,3% registrato in luglio, spinti al ribasso sia dal calo dei prezzi delle materie prime sia da quello dei beni manufatti, inclusi i beni di consumo durevoli (-2% a/a in agosto).

La mancanza di pressioni da domanda lascia spazio per un ulteriore allentamento delle condizioni monetarie.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

Intesa Sanpaolo: Area euro l’inflazione è rimasta ferma

Falco64

Intesa Sanpaolo: Germania dati di attività molto debole

Falco64

Intesa Sanpaolo: Italia stima finale dei prezzi al consumo

Falco64