BondWorld.it
Paolo Mameli Intesa SanPaolo Italia produzione industriale

Intesa Sanpaolo: In ulteriore calo l’inflazione a gennaio

L’inflazione è calata ancora a gennaio, a 0,9% a/a. Anche il CPI core è sceso, a 0,5% a/a da 0,6% precedente. Nel mese, i rincari di alimentari e gas hanno compensato il calo dei carburanti……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.

Commento di Paolo Mameli, senior economist servizio studi di Intesa Sanpaolo 


In prospettiva, stimiamo un’inflazione media 2019 non lontana dai valori correnti, all’1%. Ci aspettiamo un ulteriore calo nei prossimi mesi, seguito da un rimbalzo nella seconda metà dell’anno.

L’inflazione è calata ancora a gennaio, a 0,9% a/a (da 1,1% precedente secondo l’indice nazionale e da 1,2% in base all’armonizzato).

Nel mese i prezzi sono saliti di un decimo sul NIC e scesi di -1,7% sull’IPCA (che tiene conto dei saldi invernali).

I dati sono stati lievemente superiori alle attese.

Nel mese, sull’indice nazionale, le maggiori pressioni al rialzo sono venute dagli alimentari (+0,9% m/m) e dalle spese per abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+0,6%, per via soprattutto del rialzo del 2,3% delle tariffe sul gas).

Viceversa, sono calati come atteso i listini nei trasporti (-1,4% m/m), sulla scia dei ribassi dei carburanti.

L’inflazione di fondo è scesa ulteriormente, a 0,5% a/a da 0,6% precedente (per trovare un valore più basso occorre risalire a oltre un anno fa).

In sintesi, il calo dell’inflazione di gennaio non è sorprendente, e non cambia di molto le prospettive.

Pensiamo che il CPI possa rimanere attorno agli attuali livelli per la maggior parte del 2019 (nostra stima sull’anno: 1%).

Stimiamo un’ulteriore flessione nei prossimi mesi, seguita da un rimbalzo tra fine estate e inizio autunno.

Anche l’inflazione core in media d’anno dovrebbe risultare nel 2019 circa in linea con quanto visto nel 2018 (0,7%).

In questo caso, ci aspettiamo un ulteriore calo nei prossimi mesi, seguito da un recupero, su valori attorno all’1%, nei mesi finali dell’anno.

Fonte : BondWorld.it

Articoli Simili

Italia: migliora la fiducia di famiglie e imprese manifatturiere

Redazione

Italia: produzione industriale in lieve recupero a novembre

Redazione

Italia: produzione industriale ancora in calo a ottobre

Redazione