BondWorld.it
USA

Intesa Sanpaolo lancia una doppia tranche di bond sul mercato americano a 3 e 10 anni

Intesa Sanpaolo ha lanciato una duplice emissione obbligazionaria senior per un totale di U.S.$ 3 miliardi destinata esclusivamente ad investitori professionali del mercato americano (“Qualified Institutional Buyers”). Si tratta di……

 


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.
Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


 due bond emessi a valere sul recente Programma U.S.$ Medium Term Notes di Intesa Sanpaolo: il primo, a tasso variabile a 3 anni, per U.S.$ 2 miliardi ed il secondo, a tasso fisso a 10 anni, per U.S.$ 1 miliardo.
Per quanto riguarda il titolo a tasso variabile a 3 anni, la cedola trimestrale, pagabile in via posticipata il 24 febbraio, 24 maggio, 24 agosto e 24 novembre di ogni anno a partire dal 24 maggio 2011 fino a scadenza, è pari a U.S.$ Libor a 3 mesi + 240 punti base per anno.
Il prezzo di riofferta è stato fissato in 100%. Tenuto conto del prezzo di riofferta, il rendimento a scadenza per l’investitore è pari al tasso U.S.$ Libor a 3 mesi + 240 punti base per anno. Per quanto riguarda, invece, il titolo a tasso fisso a 10 anni, la cedola semestrale, pagabile in via posticipata il 24 febbraio ed il 24 agosto di ogni anno a partire dal 24 agosto 2011 fino a scadenza, è pari a 6,5% per anno. Il prezzo di riofferta è stato fissato in 99,233%.
Tenuto conto del prezzo di riofferta, il rendimento a scadenza è 6,606% annuo e lo spread totale per l’investitore è pari al rendimento del titolo di stato americano a 10 anni + 300 punti base per anno. La data di regolamento, per entrambi i titoli, è prevista per il 24 febbraio 2011. I tagli minimi per entrambe le emissioni sono di U.S.$ 100 mila e U.S.$ 1.000 aggiuntivi. La duplice emissione obbligazionaria non è destinata al mercato retail italiano ma esclusivamente  ad investitori professionali del mercato americano. I capofila incaricati della distribuzione dei titoli sono Banca IMI, Citigroup Global Markets Inc., JP Morgan Securities Inc. e Goldman Sachs. I rating assegnati al debito a lungo termine senior di Intesa Sanpaolo sono: Aa2 da Moody’s, A+ da Standard & Poor’s e AA- da Fitch.


Da non emettere, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d’America, in Australia, Canada o Giappone. Il presente comunicato stampa (e le informazioni ivi contenute) non contiene né costituisce un’offerta di vendita di strumenti finanziari o una sollecitazione di offerta di acquisto di strumenti finanziari negli Stati Uniti, in Australia, Canada o Giappone nonché in qualsiasi altro Paese in cui tale offerta o sollecitazione sarebbe soggetta all’autorizzazione da parte di autorità locali o comunque vietata ai sensi di legge (gli “Altri Paesi”). Gli strumenti finanziari ivi indicati non sono stati e non saranno registrati ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato (il “Securities Act”), o ai sensi delle corrispondenti normative vigenti negli Altri Paesi e non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti o a “U.S. persons” salvo che i titoli siano registrati ai sensi del Securities Act o in presenza di un’esenzione alla registrazione applicabile ai sensi del Securities Act. Non si intende effettuare alcuna offerta al pubblico di tali strumenti finanziari negli Stati Uniti o negli Altri Paesi. Questa comunicazione è diffusa e diretta solamente a (a) persone al di fuori del Regno Unito, (b) persone che hanno esperienza professionale in materia di investimenti, i.e. professionisti finanziari che rientrano nella definizione contenuta nell’Articolo 19(5) del Financial Services and Markets Act 2000 (Financial Promotion) Order 2005, come successivamente modificato (l’ “Order”) e (c) soggetti (“high net worth companies, unincorporated associations, etc.”) che rientrano nell’Articolo 49(2) commi da (a) a (d) dell’Order (tutti questi soggetti sono definiti come “soggetti rilevanti”). Gli strumenti finanziari sono a disposizione di, e ogni invito, offerta o accordo per sottoscrivere, acquistare o diversamente acquisire tali strumenti saranno a disposizione di o indirizzati a, soggetti rilevanti. I soggetti che non sono soggetti rilevanti non devono considerare, o fare affidamento su, questa comunicazione o alcuno dei suoi contenuti.

Fonte: BONDWorld.it – Intesa Sanpaolo

Articoli Simili

Il mandato della BCE prevede di alzare i tassi, ma è corretto seguire il mandato?

1admin

Banco Popolare: conclusa con successo la terza emissione di covered bond da 700 milioni di euro a 3 anni

1admin

CCTeu: una nuova tipologia di titoli nominali a tasso variabile

1admin