BondWorld.it
Intesa SanPaolo Falsh Macro Daily

Intesa Sanpaolo : – Stati Uniti employment report di luglio

Intesa Sanpaolo – Alle h. 14:30, l’- Alle h. 14:30, l’employment report di luglio dovrebbe dare informazioni positive sia sulla domanda sia sull’offerta di lavoro negli Stati Uniti..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Intesa SanPaolo


Si tratta senza dubbio del dato più importante della settimana: se la crescita degli occupati si confermerà sopra le 800mila unità, sarà compiuto un altro passo verso il tapering degli acquisti Fed. Gli occupati non agricoli sono previsti in rialzo di circa 900 mila unità: i fattori di destagionalizzazione dovrebbero risultare ancora particolarmente favorevoli nel settore dell’istruzione. Il tasso di disoccupazione dovrebbe calare a 5,8%. I salari orari dovrebbero segnare un nuovo aumento relativamente solido, 0,3% m/m, sempre spinto da una dinamica superiore alla media per i lavoratori nella fascia bassa della distribuzione salariale. Ieri sera, Neel Kashkari (Minneapolis Fed) ha mostrato di avere standard più restrittivi riguardo alle condizioni necessarie per avviare il tapering rispetto ad altri esponenti della Fed, parlando di forte crescita occupazionale “questo autunno”, e non in questi mesi.

– Nell’area euro, Destatis ha già pubblicato i dati di produzione industriale per la Germania: a giugno l’output ha registrato un’inattesa flessione di -1,3% m/m mentre la contrazione di maggio è stata rivista ulteriormente al ribasso a -0,8%m/m. Nel manifatturiero la flessione si attesta a -0,9% m/m ed è dovuta soprattutto ai beni di investimento (-2,9% m/m); la produzione di energia è calata di -0,6% m/m e nelle costruzioni di -2,6% m/m.

Ieri, l’Insee aveva indicato per la produzione manifatturiera in Francia un incremento di +0,5% m/m; l’incremento nel manifatturiero è stato più robusto (+0,9% m/m) ma è stato parzialmente compensato dalla flessione della produzione elettrica. L’attività nelle costruzioni è calata di – 2,0% m/m. Nelle prossime ore, si attendono gli analoghi dati di Spagna e Italia. In Italia, si prevede un rimbalzo della produzione industriale di 0,6% m/m, a parziale recupero del calo di maggio.

– La Bank of England ha mostrato ieri di essere un po’ più vicina a un rialzo dei tassi ufficiali. La dichiarazione di politica monetaria evidenzia che solo “alcuni” membri ritengono le condizioni non pienamente soddisfatte, mentre “gli altri”, pur giudicandole già soddisfatte, reputano di poter attendere ancora in quanto erano condizioni “necessarie” e non “sufficienti”. In ogni caso, il comitato di politica monetaria ritiene che nell’orizzonte di previsione sarà necessaria una “moderata” restrizione della politica monetaria. Intanto, il bank rate resta a 0,1% e gli acquisti netti continuano per arrivare all’obiettivo di GBP 895 miliardi di portafoglio totale (ora è a 845 miliardi): soltanto Saunders avrebbe voluto fermarli subito.

Una seconda novità è che nel Rapporto di Politica Monetaria l’asticella da superare per avviare la riduzione del QE è più bassa. In particolare, quando il bank rate sarà risalito a 0,5% saranno interrotti i reinvestimenti delle scadenze; quando il tasso ufficiali sarà risalito all’1%, la BoE potrebbe anche iniziare a ridurre attivamente il portafoglio mediante vendite. Attualmente, il mercato sconta 15pb di rialzo entro maggio 2022, mentre il raggiungimento dello 0,5% è totalmente scontato soltanto nel 2023.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

Intesa Sanpaolo : Germania le vendite al dettaglio di ottobre sono calate di -0,3% m/m

Redazione

Intesa Sanpaolo : Area euro il calendario macroeconomico si presenta ricco di dati

Redazione

Intesa Sanpaolo : Nuova variante omicron del SARS-CoV2

Redazione