BondWorld.it
Intesa SanPaolo Falsh Macro Daily

Intesa Sanpaolo : Stati Uniti oggi sono in uscita i dati dei cantieri

Intesa Sanpaolo – Negli Stati Uniti, oggi sono in uscita i dati dei cantieri e delle licenze edilizie residenziali di settembre,

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Intesa SanPaolo


attese in moderato rialzo da agosto, con indicazioni di possibile svolta del trend in calo visto nella prima metà dell’anno. Il settore immobiliare residenziale rimane caratterizzato da scarsità di offerta e prezzi in costante crescita.

Ieri, la produzione industriale di settembre ha deluso, con una correzione di -1,3% m/m, dopo -0,1% m/m di agosto (rivisto da +0,4% m/m). Il dato di settembre riflette ampie flessioni per utility ed estrattivo dovute agli effetti dell’uragano Ida, di natura transitoria. Più preoccupante è invece il calo di -0,7% m/m del manifatturiero, dovuto alle strozzature all’offerta, concentrato nel comparto auto (-7,2% m/m) per via della carenza di semiconduttori, ma diffuso anche ad altri segmenti, che nel complesso hanno corretto di -0,3% m/m. Nonostante la debolezza di settembre, la produzione industriale nel 3° trimestre è cresciuta di 4,3% t/t ann. L’utilizzo della capacità produttiva è calato a 75,2%, 4,4 pp al di sotto della media di lungo termine. I dati confermano gli effetti persistenti della scarsità di componenti e materiali dovuta ai problemi della logistica mondiale.

Su questo tema, un’indagine condotta a ottobre dalla NY Fed sulle difficoltà dell’offerta mostra che l’80% delle imprese nei servizi e il 94% di quelle manifatturiere hanno problemi di strozzature. Il 41% di queste ultime riferisce che i problemi frenano in modo sostanziale l’attività. La quasi totalità degli intervistati non ha visto miglioramenti e meno del 10% prevede un’evoluzione positiva nel prossimo mese. Il 64% delle imprese manifatturiero riporta di avere alzato i prezzi di fronte all’eccesso di domanda.

– Non ci sono dati europei di rilievo nell’agenda odierna. Fra i banchieri centrali europei che parleranno oggi, Elderson si occuperà di cambiamenti climatici, Lane di revisione delle strategie di politica monetaria e Panetta di monete digitali. In Italia, l’approvazione del Documento Programmatico di Bilancio, originariamente prevista ieri, è slittata ad oggi (dovrebbe tenersi nel pomeriggio, preceduta la mattina dalla “cabina di regia”); la manovra espansiva per l’anno prossimo potrebbe arrivare a 24-25 miliardi.

Ieri Visco (Banca d’Italia) ha detto di ritenere che le pressioni inflazionistiche abbiano natura transitoria, ma che potrebbero durare “alcuni mesi, anche il prossimo anno”; riguardo alle aspettative di rialzo dei tassi che sono emerse sui mercati già per fine 2022, Visco ha aggiunto che “non sono così in linea” con l’indirizzo della BCE. Di contro, il rialzo dei rendimenti osservato recentemente non è un problema per l‘area dell’euro. Il governatore di Banca d’Italia ha detto anche che la BCE potrebbe finire con l’aumentare il limite sulle emissioni sovranazionali previsto per l’APP, anche se il tema deve ancora essere discusso in dettaglio.

Eurostat ha rivisto al ribasso la stima sul PIL in area euro relativa al 2° trimestre a 2,1% t/t da 2,2% precedente, per via di una limatura della crescita di consumi privati e export. Le nostre previsioni sul PIL incorporavano già tale revisione: confermiamo dunque la stima al 5,1% per il 2021.

Fonte: BondWorld.it

Articoli Simili

Intesa Sanpaolo : Germania le vendite al dettaglio di ottobre sono calate di -0,3% m/m

Redazione

Intesa Sanpaolo : Area euro il calendario macroeconomico si presenta ricco di dati

Redazione

Intesa Sanpaolo : Nuova variante omicron del SARS-CoV2

Redazione