BondWorld.it
Loomis Sayles

Loomis Sayles – Tre nuove strategie

Loomis, Sayles & Company, affiliata di Natixis Investment Managers, integra un team focalizzato sul credito europeo composto da otto persone

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Tre nuove strategie e un team dedicato sul credito europeo per Loomis Sayles, affiliata di Natixis Investment Managers

Il nuovo team gestirà tre nuove strategie di investimento sul mercato del credito europeo appena lanciate, adesso disponibili per investitori istituzionali: Loomis Sayles Euro Investment Grade Credit, Loomis Sayles Euro Sustainable Investment Grade Credit e Loomis Sayles Euro High Yield.

Il team sul credito europeo è basato a Utrecht, in Olanda, nei nuovi uffici della branch olandese Loomis Sayles & Company, L.P. Il team, composto da 7 gestori e un product manager, sarà guidato da Rik den Hartog e Pim van Mourik Broekman, entrati in Loomis Sayles da Kempen Capital Management.

Il team sul credito europeo di Loomis Sayles è composto, nello specifico, da:

Rik den Hartog, co-head, portfolio manager

Pim van Mourik Broekman, co-head, portfolio manager

Luuk Cummins, portfolio manager

Sipke Moes, portfolio manager

Quirijn Landman, portfolio manager

Marco Zanotto, portfolio manager

Ronald Schep, portfolio manager

Jeroen Potma, product manager

“Crediamo che il team di credito europeo abbia il potenziale per aggiungere qualcosa di unico e molto valido alla nostra organizzazione. Siamo entusiasti di dar loro il benvenuto in Loomis Sayles e di rendere stabile la nostra presenza nei Paesi Bassi”, ha dichiarato Kevin Charleston, presidente e CEO. “Come tutti i team di investimento Loomis Sayles, il loro processo di investimento affonda le sue radici in una filosofia di investimento differenziata, che ha alle spalle un solido track record in tema di generazione alfa”.

La convinzione fondamentale alla base di tutte le strategie del team è che i mercati del credito siano inefficienti e che una ricerca rigorosa possa dare accesso a varie opportunità. Il team punta a generare alfa combinando un approccio top-down con un’analisi degli investimenti bottom-up durante la costruzione dei portafogli. Riesce a combinare orientamento al rischio e focus sulla qualità. L’analisi ESG è incorporata nella ricerca fondamentale condotta da ogni gestore. Inoltre, il team adotta un engagement attivo con gli emittenti e utilizza la loro influenza sugli investitori per indirizzare i comportamenti aziendali.

“Le tre strategie che stiamo lanciando oggi giocano un ruolo importante nella nostra gamma di investimenti, in particolare per il nostro ampio e crescente portafoglio di clienti in Europa e Medio Oriente, per i quali il credito europeo e l’ESG sono dinamiche fondamentali all’interno dei loro portafogli”, ha detto Chris Yiannakou, responsabile dei servizi istituzionali per l’area EMEA. “Questi esperti hanno una reputazione di altissimo livello e siamo lieti di dar loro il benvenuto a Loomis Sayles e di offrire ai nostri clienti una capacità d’investimento competitiva e realmente differenziata che integri la nostra diversificata gamma di prodotti rafforzando la nostra reputazione globale “.

“Loomis Sayles è una società di gestione patrimoniale attiva molto rispettata, con una forte piattaforma globale di distribuzione e siamo molto entusiasti di entrare a far parte dell’organizzazione”, ha detto Pim van Mourik Broekman, portfolio manager e co-responsabile del team Loomis Sayles Euro Credit.

“Siamo impressionati dalla professionalità, dalle infrastrutture e dal carattere internazionale di Loomis Sayles e non vediamo l’ora di svolgere un ruolo fondamentale nella costruzione di una più ampia presenza europea”. per l’azienda”, ha aggiunto Rik den Hartog, portfolio manager e co-responsabile del team Loomis Sayles Euro Credit.

Fonte: BONDWorld.it

Articoli Simili

Payden & Rygel selezionata dal Fondo Priamo

Redazione

BPER Banca colloca con successo la prima emissione di Social bond per 500 milioni di euro

Redazione

BTP. Risultati emissione dual tranche

Redazione