BondWorld.it

Nuovi orari di negoziazione per il MOT

OROLOGIO 2

A partire dall’ 11 gennaio 2010  sono entrati in vigore alcune modifiche del mercato MOT…..

 

 

 

 

 

Orari di negoziazione per il mercato MOT

Le negoziazioni nel mercato MOT sono articolate nelle fasi di asta di apertura e negoziazione continua. I relativi orari di negoziazione sono attualmente differenti per ciascun segmento e per ciascuna classe in cui è articolato il mercato stesso.

Al fine di semplificare ed omogeneizzare gli orari di negoziazione si prevede che per tutti i segmenti/classi del mercato MOT la fase di asta sia limitata al periodo dalle ore 8.00 alle ore 9.00 e che successivamente inizi la fase di negoziazione continua.

Valorizzazione dei contratti in valuta diversa dall’euro

A seguito degli sviluppi tecnologici, che hanno reso possibile la negoziazione e la liquidazione di strumenti di debito in divisa diversa dall’euro ammessi alle negoziazioni nel segmento DomesticMOT del mercato MOT, si modificano le Istruzioni al fine di specificare la modalità di valorizzazione dei contratti in divisa.

In particolare: – si prevede che la valorizzazione dei contratti in valuta diversa dall’euro negoziati nel segmento DomestiMOT di cui all’articolo IA.7.1.2 avvenga sulla base del cambio fixing della BCE relativo all’ultimo giorno precedente la negoziazione in cui sia stato valorizzato tale fixing;

– si modifica conseguentemente la denominazione della “classe titoli di debito in euro” del segmento DomestiMOT in “classe altri titoli di debito” e

– si omogeneizza la denominazione della “classe euro-obbligazioni, ABS, titoli di emittenti esteri e altri titoli di debito, anche in valuta diversa dall’euro” del segmento EuroMOT , in “classe euro-obbligazioni, ABS, titoli di emittenti esteri e altri titoli di debito”.

Modello di domanda per le obbligazioni

Il modello di domanda per emittenti che non hanno altri strumenti finanziari già ammessi alla quotazione in Borsa Italiana prevede che qualora oggetto della domanda siano obbligazioni garantite la domanda deve essere presentata e sottoscritta dal garante e deve essere controfirmata dall’emittente le obbligazioni.

Ai fini di armonizzazione, si inserisce la clausola relativa al garante di cui sopra anche nel modello di domanda per emittenti aventi altri strumenti finanziari già ammessi alla quotazione in Borsa Italiana.

Fonte: Borsa Italia – BONDWorld.it

Articoli Simili

CC&G estende la propria offerta di controparte centrale

1admin

MOT ed ExtraMOT – i mercati dei titoli di stato e delle obbligazioni: I numeri e le news del mercato – Settembre 2013

1admin

Monthly Market Report: aprile 2012

1admin