BondWorld.it
Unicredit

UniCredit sottoscrive minibond da 10 milioni di euro di Alma Petroli

UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario da 10 milioni di euro emesso da Alma Petroli Spa, azienda specializzata nella raffinazione del greggio …

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da BONDWorld iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Si tratta di un minibond garantito al 50% dal Fondo Centrale di Garanzia e destinato a sostenere il gruppo industriale nel suo percorso di crescita e sviluppo aziendale.

Alma Petroli S.p.A. è tra i leader europei nella produzione di bitumi di alta qualità per usi stradali ed industriali ottenuti dalla raffinazione del greggio di petrolio.

L’offerta dei prodotti è composta da un portfolio completo di tipologie di bitumi caratterizzati da una produzione tailor-made, unitamente ad alti standard di qualità e servizio. La Raffineria, progettata e costruita dal 1957, si inserisce all’interno del “Distretto Petrolchimico di Ravenna”, ed è ubicata sul lato sinistro del Canale Candiano, consentendole, data la posizione strategica, di movimentare le materie prime ed i prodotti finiti sia via terra che via mare.

Le risorse finanziarie derivanti dall’operazione saranno utilizzate per supportare Alma Petroli Spa nello sviluppo delle attività, tra cui l’importante piano d’investimenti per il periodo 2020/2024. L’operazione, strutturata su misura in relazione alle esigenze dell’azienda, ha una durata di 72 mesi ed è stata sviluppata e definita da remoto, nel corso del periodo più intenso dell’emergenza Covid-19, grazie all’elevato livello di digitalizzazione espresso da Unicredit e da Alma Petroli.

Sergio Bovo, Amministratore Delegato di Alma Petroli, ha dichiarato che “L’operazione rappresenta uno step importante nello sviluppo della società, che continua ad investire ed a perseguire piani di crescita anche in un contesto complesso come quello attuale; questa operazione di finanza strutturata consente ad Alma Petroli di attivare nel contempo una forma di finanziamento debt capital market alternativa al canale bancario tradizionale. Il ringraziamento mio e di tutto il vertice va all’Area Corporate UniCredit Ravenna/Centro Nord per aver creduto e supportato il nostro piano di sviluppo a medio termine ed a tutte le persone di Alma Petroli che hanno lavorato all’operazione.”

“Con questa operazione – ha commentato Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit – confermiamo il nostro impegno nell’accompagnare i piani di crescita delle aziende del territorio, sia con forme di finanziamento tradizionali, sia con strumenti di finanza alternativa come i minibond cui fanno ricorso, con sempre maggiore frequenza, realtà imprenditoriali di rilievo come Alma Petroli. Mobilitando importanti risorse a sostegno dei progetti di sviluppo delle Pmi, i minibond arricchiscono inoltre la piena operatività di UniCredit su tutte le soluzioni di finanziamento previste dal Decreto Liquidità e si configurano come strumenti funzionali alla ripartenza post Covid-19”.

UniCredit si conferma leader nelle soluzioni di finanziamento innovative per le PMI in Italia, avendo superato quota 400 milioni di euro in minibond sottoscritti o strutturati nell’arco di tre anni a beneficio di circa 60 Pmi italiane.

Fonte: BONDWorld.it

Articoli Simili

UniCredit si conferma leader di mercato nei minibond

Redazione

Minibond Emessi i primi strumenti della Regione Puglia

Redazione

Minibond in Italia: Finint con 33 emissioni è il primo arrenger italiano

Redazione